» Fondi interprofessionali per lavoratori e aziende


La legge finanziaria n. 191, del 23 dicembre 2009, ha previsto un coinvolgimento attivo dei fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua per i lavoratori e per le aziende colpite dalla crisi economica.
Si è realizzato dunque un ulteriore passo nel percorso, iniziato con la legge n.2/09, di interventi attivi a sostegno dell’occupazione.
Nell’art. 2 comma 141 viene esteso per tutto il 2010 la possibilità dei fondi paritetici di destinare interventi in deroga alle disposizioni vigenti anche ai lavoratori con contratti di apprendistato e a progetto.

Inoltre nello stesso comma viene previsto:
“Nel caso di proroga dei trattamenti di cassa integrazione guadagni in deroga alla normativa vigente, i fondi interprofessionali per la formazione continua di cui all’articolo 118 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e successive modificazioni, possono concorrere, nei limiti delle risorse disponibili, al trattamento spettante ai lavoratori dipendenti da datori di lavoro iscritti ai fondi medesimi.
In caso di indennità di mobilità in deroga alla normativa vigente concessa ai dipendenti licenziati da datori di lavoro iscritti ai fondi interprofessionali per la formazione continua, il concorso finanziario dei fondi medesimi può essere previsto, nell’ambito delle risorse disponibili, nei casi di prima concessione in deroga…”.

Fonte: Fondi Interprofessionali

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi e Segnala

Feed dei commenti dei commenti - lascia un commento - trackback

Rispondi al post



Powered by NET LOGOS Creativa